Arti e Cultura

La mostra "Dentro Caravaggio" è un'esposizione unica che riunisce per la prima volta diciotto capolavori del Maestro (dal 28 settembre al 28 gennaio 2018 a Palazzo Reale, Milano). Il Gruppo Bracco, in occasione del suo 90° anniversario, ha contributo alla realizzazione di questo evento culturale attraverso le analisi diagnostiche condotte sulle opere, che svelano il processo creativo dell’artista.

Arti e Cultura

Nel 2017 Fondazione Bracco in collaborazione con CDI-Centro Diagnostico Italiano realizza due esposizioni negli spazi del poliambulatorio milanese, che da tempo è diventato anche un luogo espositivo.

Arti e Cultura

Fondazione Bracco ha prodotto nel 2015 “Cenerentola”, nuovo balletto che riprende un celebre titolo del repertorio coreutico, messo in scena dalla Scuola di Ballo di Accademia Teatro alla Scala su musiche di Sergej Prokof’ev, con coreografia del Direttore della Scuola, Frédéric Olivieri. 

Arti e Cultura

Nel 2016 Fondazione Bracco in collaborazione con CDI-Centro Diagnostico Italiano realizza due esposizioni fotografiche dedicate al mondo femminile, per raccontarne l'energia e la vitalità creativa.

Arti e Cultura

Torviscosa è un esempio di osmosi positiva tra industria, territorio e ambiente, dove il Gruppo Bracco 14 anni fa ha recuperato una parte dello storico sito industriale della SNIA Viscosa degli anni ’30 per insediarvi SPIN, una dei propri siti produttivi più tecnologicamente sofisticati.

Arti e Cultura

Nel 2016 Fondazione Bracco in collaborazione con Accademia alla Scala realizza un ciclo di 4 incontri dedicati alla musica classica condotti dal M° Fabio Sartorelli, docente di Storia della musica al Conservatorio “G. Verdi” di Como e docente di Guida all’ascolto all’Accademia Teatro alla Scala a Milano.

Arti e Cultura

La mostra "Janello Torriani. Genio del Rinascimento”, organizzata e promossa dal Comune di Cremona con Fondazione Arvedi Buschini, Unomedia, Fundacion Juanelo Turriano e sostenuta da Fondazione Bracco, apre al pubblico dal 10 settembre 2016 al 29 gennaio 2017 al Museo del Violino di Cremona.

Arti e Cultura

Inaugura il 24 giugno la grande mostra "Leoni e Tori dall'antica Persia ad Aquileia", aperta al pubblico fino al 30 settembre 2016 al Museo Nazionale Archeologico di Aquileia, realizzata dalla Fondazione Aquileia in collaborazione con il Polo Museale del Friuli Venezia Giulia, il National Museum of Iran, l’Iranian Cultural Heritage Handcrafts and Tourism Organization e sostenuta da Fondazione Bracco.

Arti e Cultura

Oltre 200 opere greche, magnogreche e romane: la rappresentazione della natura, l’azione dell’uomo sulla realtà naturale e sull’ambiente. Fondazione Bracco è partner dei promotori della mostra “Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei” (31 luglio 2015 – 10 gennaio 2016, Palazzo Reale di Milano), realizzata da Comune di Milano, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Salerno, Museo Archeologico di Napoli e Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia.

Arti e Cultura

Mostrami Factory @Folli50.0 è il progetto voluto da Fondazione Bracco nella sede storica dell’azienda Bracco, in via Folli 50 a Milano, ideato e coordinato dal collettivo di artisti Mostrami; un’area di immersione culturale e creativa, una fucina di idee, di progetti, di attività, racchiuse in 7.000 mq di spazio, all'interno della quale le arti possano trovare la loro dimensione in armonia, creando interazioni positive tra pittura, scultura, fotografia, video arte, street art, musica, teatro, cinema, ballo e corsi per tutte le età.

Arti e Cultura, Scienza

Il ciclo di incontri Partorire con l'Arte, l'Arte di partorire è un progetto multidisciplinare, dedicato alle donne in gravidanza e non solo, che verte sul tema cultura e salute, da sempre uno degli ambiti di attenzione e intervento di Fondazione Bracco, partner scientifico dell'iniziativa.

Arti e Cultura

La Fondazione Bracco sostiene in qualità di Corporate Member il Museo Poldi Pezzoli, nell'ambito del proprio impegno a supporto e promozione della cultura. 

Arti e Cultura

Una mostra straordinaria dedicata ai fratelli Pollaiolo, una delle esposizioni più importanti realizzate dal Museo Poldi Pezzoli, con il sostegno di Fondazione Bracco in qualità di Main Partner, a Milano dal 7 novembre 2014 al 16 febbraio 2015.

Arti e Cultura

Continua la partnership con Accademia Teatro alla Scala, che, nell’ambito del ciclo di mostre in collaborazione con il CDI – Centro Diagnostico Italiano, si concretizza nel 2014 in due percorsi espositivi.

Arti e Cultura

Classica e Fondazione Bracco collaborano dal 2013, nell’ambito di diversi progetti con il comune obiettivo di diffondere la cultura e l’amore per la musica classica presso un vasto pubblico, attraverso il mezzo televisivo.

Arti e Cultura

Il sodalizio tra la fondazione e l’Accademia del Teatro alla Scala dà vita nel 2013, nell’ambito del ciclo di mostre in collaborazione con il CDI – Centro Diagnostico Italiano, a due percorsi espositivi diversi e particolarmente significativi.

Arti e Cultura

Sono ormai 85 gli anni di storia imprenditoriale e familiare dell'azienda Bracco, vicenda che si sviluppa lungo quasi un secolo e diventa patrimonio di una memoria collettiva. Per celebrare l'importante anniversario, un libro dedicato alla figura chiave di Fulvio Bracco: figlio del fondatore Elio e padre dell'attuale presidente Diana.

Arti e Cultura

La mostra Angiolo D'Andrea. La riscoperta di un Maestro tra Simbolismo e Novecento, intende innanzitutto, attraverso un percorso espositivo che conta oltre centoquaranta opere tra dipinti, disegni e decorazioni, di restituire il ritratto e l'opera di un artista poco conosciuto, che pure fu protagonista della vivace stagione artistica dei primi decenni del XX secolo.

Arti e Cultura

Per celebrare l’anniversario dell’emanazione nel 313 d.C. dell'"Editto di Milano", nasce la mostra Costantino 313 d.C, ideata dal Museo Diocesano di Milano e di cui Fondazione Bracco è Main Partner. 

Arti e Cultura

Sono ormai 85 gli anni di storia imprenditoriale e familiare dell'azienda Bracco, vicenda che si sviluppa lungo quasi un secolo e diventa patrimonio di una memoria collettiva. 

Arti e Cultura

Nel 2012 il piano terra del CDI – Centro Diagnostico Italiano accoglie, nell’ambito del ciclo di mostre negli spazi del CDI – Centro Diagnostico Italiano, ben tre diverse kermesse.

Arti e Cultura

La Fondazione Bracco annuncia in una conferenza stampa (16 dicembre 2011), un programma di collaborazione con l'Accademia Teatro alla Scala, di cui diventa Socio Fondatore e Main Partner, nell'ottica di promuovere la cultura italiana nel mondo, e offrire al tempo stesso a tanti giovani l'opportunità di sviluppare i propri talenti.

Arti e Cultura, Scienza

Il progetto Cultura e Salute ha l’obiettivo di valutare l'impatto della partecipazione culturale, nella sua accezione più ampia, sul benessere psicologico dell'individuo, in un’ottica complessiva secondo cui la cultura contribuisce al miglioramento della qualità della vita.

Arti e Cultura

La Fondazione Bracco sostiene il progetto di restauro, con l'obiettivo di riportare la Galleria di Papa Chigi, una delle più belle pagine del barocco romano, all'aspetto originario. 

Arti e Cultura

La mostra “Venezia: Canaletto e i suoi rivali” (20 febbraio-30 maggio 2011) alla National Gallery of Art di Washington, uno dei Musei più prestigiosi e visitati degli Stati Uniti, è uno degli eventi più importanti delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia e la Fondazione Bracco ha scelto di sostenere l’importante progetto, dedicato a una stagione artistica unica nella storia pittorica italiana.

Arti e Cultura

Nel 2010 prende avvio il progetto, in partnership con il CDI – Centro Diagnostico Italiano, del ciclo di mostre costruite in stretta collaborazione con scuole d’arte milanesi, ospitate negli ampi spazi della sede del CDI a Milano.

Arti e Cultura

Per il 44° Congresso Nazionale della SIRM Società Italiana di Radiologia Medica, che si è svolto a Verona dall'11 al 15 giugno 2010, la fondazione offre ai partecipanti un concerto straordinario, interamente dedicato all'età dell’oro della musica veneta, il Barocco, che ha visto in Antonio Vivaldi la sua massima e più famosa espressione.