Il bilancio di “Kiriku – A scuola di inclusione”, il progetto contro la povertà educativa a Baranzate | 2018 – 2021

Nella Giornata Mondiale dedicata alle capacità dei giovani, si chiude il progetto triennale multistakeholder "Kiriku – A scuola di inclusione", avviato nel 2018 per creare a Baranzate, comune multietnico alle porte di Milano, una comunità educante attraverso l’arricchimento dei servizi educativi e sanitari, l’ampliamento delle opportunità di apprendimento informale e il coinvolgimento di tutta la comunità nella cura delle famiglie più fragili.

Il progetto Kiriku rappresenta una sintesi virtuosa che, a partire dalle collaborazioni preesistenti, ha saputo far emergere nuovi percorsi di crescita ”dal basso” in un’ottica di valorizzazione della cultura etnica delle famiglie. Ha dato sostegno alla genitorialità, costruendo una logica di responsabilità educativa condivisa e ha saputo rispondere ai bisogni stimolati dalla pandemia, adattando le attività alle nuove condizioni. 

Il progetto, selezionato tra i vincitori dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del bando contro la povertà educativa rivolto a minori dagli 0 ai 6 anni, è stato ideato e promosso da un'alleanza di partner, portatori ognuno di una specifica competenza. Al fianco del capofila Associazione La Rotonda e della Fondazione Bracco hanno operato CDI - Centro Diagnostico Italiano, il Comune di Baranzate, l’Istituto Comprensivo “Gianni Rodari” di Baranzate, il Museo Poldi Pezzoli e la Parrocchia “Sant’Arialdo”, con il Politecnico di Milano-TIRESIA che sta sviluppando lo studio di impatto.

Le leve su cui i partner hanno scelto di agire sono la salute e la prevenzione, l’apprendimento e la cultura, l’autonomia e la partecipazione. Il progetto lascia alla comunità educante una significativa eredità: un ecosistema integrato per la formazione dei
bambini 3-6 anni, la diffusione della cultura sanitaria e il consolidamento dell’ambulatorio pediatrico come presidio stabile; la creazione di reti di prossimità tra genitori; nonché la sperimentazione di apprendimenti per gli insegnanti e l'appropriazione di luoghi culturali e pubblici

>> SCOPRI IL PROGETTO

  • Leggi la brochure con obiettivi, attività ed esiti
  • Consulta i materiali multimediali del padlet 

Fondazione Bracco ha costruito nel tempo un ampio intervento per le periferie urbane, da una parte avviando il ciclo delle conferenze nazionali “Dieci, Cento, Mille Centri”, che alimentano il dibattito attraverso scambi di buone pratiche tra territori, dall’altra strutturando dal 2016 un progetto integrato a Baranzate, al fianco dell’Associazione La Rotonda, che poggia su tre assi principali di attività: la lotta contro la povertà educativa; un impegno per la promozione della salute in collaborazione con il CDI – Centro Diagnostico Italiano e l’inclusione sociale tramite il lavoro, con la sartoria sociale “Fiori all’Occhiello”. Ultimo tassello di questo intervento è stata l’apertura, nel 2021, dello spazio InOltre: un hub solidale di servizi per l’hinterland milanese che si propone come centro di produzione culturale, con l'obiettivo di contrastare la povertà educativa.

#FondazioneBracco Segui Fondazione Bracco
su Instagram

#FondazioneBracco Segui Fondazione Bracco su Instagram