“Recondite armonie”: giovani artisti in mostra al Centro Diagnostico Italiano

Diana Bracco“Diamo ai giovani la possibilità di sviluppare il loro talento”. Con questo spirito nasce la mostra “Recondite armonie” dal 16 dicembre al Centro Diagnostico Italiano.

“Sostenere e promuovere le giovani generazioni, dando loro la possibilità di sviluppare il più possibile il loro talento, scientifico, tecnico o artistico: in quest’ottica è nata la mostra Recondite Armonie, che esporrà al Centro Diagnostico Italiano 66 opere di dodici giovani artisti”, annuncia Diana Bracco, presidente e amministratore delegato del Centro Diagnostico Italiano e presidente della Fondazione Bracco.

L'esposizione a ingresso libero “Recondite armonie – l’arte della bellezza” da mercoledì 16 dicembre vedrà esposte al Centro Diagnostico Italiano in via Saint Bon a Milano opere realizzate con tecniche diverse da giovani artisti del collettivo Mostrami. Un collettivo che ha animato il cantiere artistico, culturale e sociale Mostrami Factory @Folli50.0, fucina creativa voluta da Fondazione Bracco di Diana Bracco negli edifici dello storico sito produttivo del Gruppo Bracco a Lambrate che nei sei mesi di Expo è stata frequentata da oltre 20 mila persone.

Il titolo della mostra sottolinea il tema dell’esposizione: le diverse bellezze, simbolo di armonia e serenità, possono essere celate in ogni cosa attorno a noi.

Oggetti, luoghi e spunti anche molto diversi divengono così soggetti artistici sviluppati con grande varietà di tecniche: la classica pittura a olio su tela convive infatti con l’acrilico, la grafica digitale, la fotografia rielaborata, il collage, la stampa digitale, offrendo una panoramica molto ricca dei molteplici mezzi espressivi oggi a disposizione degli artisti. Ogni tecnica è comunque un mezzo per raggiungere l’obiettivo che tutti questi ragazzi si prefiggono: cercare e talvolta trovare quell’armonia recondita tra il proprio “io” e il mondo circostante, meta che spesso appare irraggiungibile.

“Un progetto culturale – spiega il presidente Diana Bracco - pensato come un’occasione per i giovani del collettivo ‘Mostrami’ di esporre le loro opere inedite in un contesto originale e a beneficio di un pubblico eterogeneo come quello che affolla giornalmente il CDI di via Saint Bon a Milano. In questo modo - prosegue la dottoressa Bracco - il Centro Diagnostico Italiano, luogo di ricerca e di tecnologia innovativa, che quest’anno celebra i 40 anni, si conferma anche come uno spazio di creatività e di sperimentazione artistica d’eccellenza a Milano”.

La mostra è stata sviluppata in due momenti. Una prima fase ha previsto una call dedicata ai giovani artisti per partecipare a un laboratorio di quattro giorni all’interno di Mostrami Factory @Folli 50.0: i ragazzi hanno potuto realizzare le loro opere durante quattro giornate di workshop, collaborando tra di loro, scambiandosi idee e consigli . La seconda fase ha permesso a tutti gli artisti del collettivo di Mostrami di proporre i loro lavori attinenti al tema della mostra. Una commissione tecnica ha individuato i partecipanti al progetto.

Gli artisti invitati a esporre le propri opere sono: Alessandro D’Aquila, Alessandro Di Vicino Gaudio, Cinzia&Valentina, Elena Tagliapietra, Federica Foradini, Francesca Sigilli, Francesco Messina, Ivan Sghirinzetti, Laura Beatrice Gerlini, Laura Brambilla, Live Art, Roberto Mari.

Il pubblico ha anche la possibilità di votare il proprio artista preferito e ai primi due classificati verrà riconosciuto un premio, assegnato in base al 50% dei voti del pubblico e al 50% del parere della commissione tecnica.

È possibile visitare gratuitamente la mostra “Recondite armonie. L’arte della bellezza” presso il Centro Diagnostico Italiano di Milano, in via Saint Bon, 20, dal 16 dicembre 2015 fino al 30 aprile 2016 da lunedì al venerdì dalle 7 alle 19 e sabato dalle 7 alle 18.

Per approfondimenti: guarda la fotogallery!

Instagram

#FondazioneBracco Segui Fondazione Bracco
su Instagram

Instagram

#FondazioneBracco Segui Fondazione Bracco su Instagram