Mostra Angiolo D’Andrea a Pordenone: moltissimi visitatori nel primo mese di apertura!

Sono circa 2.200 i visitatori totalizzati dalla mostra di Pordenone “Angiolo D’Andrea. La riscoperta di un Maestro tra Simbolismo e Novecento” nel primo mese di apertura!

Il libro firme che saluta i visitatori alla fine del percorso espositivo, è il primo depositario delle riflessioni, impressioni, emozioni, perplessità dei visitatori, o ne raccoglie semplicemente la memoria del nome.

Danielle di Parigi scrive "Ho visto il manifesto a Venezia, saltata sul treno, valeva la pena!", altri due visitatori, di cui è difficile interpretare la firma ma che ringraziamo, ci lasciano altre testimonianze: "Una piacevole passeggiata tra sogno e realtà. Suggestioni oniriche" e "2° volta ma non l'ultima!". Per leggere altri commenti, guarda la media gallery qui sotto.

L’esposizione è stata inaugurata lo scorso 9 aprile nella Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Armando Pizzinato” di Pordenone e sarà visitabile fino al 21 settembre 2014 (clicca qui per saperne di più).

La mostra rende omaggio alla pittura di Angiolo D’Andrea, pittore friulano originario di Rauscedo - piccolo paese agricolo nel Comune di San Giorgio della Richinvelda, in provincia di Pordenone.

La Fondazione Bracco, seguendo un desiderio di Elio Bracco, fondatore del Gruppo omonimo ed estimatore dell’artista, riporta l’attenzione sull’opera e sulla parabola artistica del pittore friulano promuovendo nel 2012 a Milano, e oggi nelle sue terre d’origine, la prima grande esposizione a lui dedicata, affidata alla curatela di Luciano Caramel.

Il percorso espositivo, che comprende oltre 120 lavori, ricostruisce attraverso sezioni tematiche la figura dell’artista ingiustamente dimenticato, attivo nella Milano dei primi decenni del Novecento.

Instagram

#FondazioneBracco Segui Fondazione Bracco
su Instagram

Instagram

#FondazioneBracco Segui Fondazione Bracco su Instagram