100 scienziate vanno online

A spiegare e interpretare il mondo sono quasi sempre gli uomini, le donne sono raramente interpellate dai media./p>

Eppure le donne competenti e qualificate ci sono. E possono svecchiare un linguaggio mediatico, che, trascurando le esperte, trascura i segni del tempo, disconoscendo l’apporto delle donne in tutti gli ambiti della società, dalla politica alla scienza. Per questo nasce una piattaforma online che raccoglie 100 nomi e CV di esperte a partire dall’area STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), settori storicamente sottorappresentati dalle donne e al contempo strategici per il nostro Paese, progetto ampio che si aprirà via via a nuovi settori del sapere, ideato da Osservatorio di Pavia e l’Associazione di Giornaliste GiULiA, in collaborazione con Fondazione Bracco, con il supporto della Commissione Europea, Rappresentanza in Italia./p>

Un sito che si propone come strumento di ricerca di voci femminili prestigiose e autorevoli che possano contribuire al dibattito pubblico dentro e fuori i media, una risorsa chiave per giornaliste e giornalisti, agenzie e uffici stampa ma anche aziende e imprese, pubbliche amministrazioni, comunità locali, scuole e università./p>

Il progetto viene significativamente presentato all’interno del Festival della Scienza di Genova, il 3 novembre 2016. Scarica qui sotto il programma della presentazione /p>

Segui il live twitting dell'evento #100esperte e visita il sito http://100esperte.it/

#FondazioneBracco Segui Fondazione Bracco
su Instagram

#FondazioneBracco Segui Fondazione Bracco su Instagram