Sono ormai 85 gli anni di storia imprenditoriale e familiare dell'azienda Bracco, vicenda che si sviluppa lungo quasi un secolo e diventa patrimonio di una memoria collettiva. 

Per celebrare l'importante anniversario, un libro dedicato alla figura chiave di Fulvio Bracco: figlio del fondatore Elio e padre dell'attuale presidente Diana. Un libro che narra un appassionante intreccio tra storie private e successi aziendali, che si snoda dall'infanzia istriana del giovane Fulvio agli anni di studio a Trieste, Milano e Pavia, dall'apprendistato in Germania fino alle grandi scoperte scientifiche che hanno portato l'azienda alla crescita globale. 

Il libro, dettato dallo stesso Fulvio Bracco e curato da Giovanna Martinoli, Primo Ferrari e Carolina Elefante, è arricchito da un ricordo del Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, da una prefazione della scrittrice e giornalista istriana Anna Maria Mori e da una lunga testimonianza della figlia Diana Bracco, oltre che da una ricca documentazione fotografica.

Il libro vede la luce in un momento particolarmente cruciale della storia dell'imprenditoria italiana, in cui è ancora più importante dare voce alle testimonianze di quell'industria manifatturiera che ha reso grande il nostro Paese.