• Il progetto

    "L'Editto di Milano" voluto dall'imperatore romano d'Occidente Costantino e dal suo omologo d'Oriente, Licinio costituisce una tappa fondamentale della storia del Cristianesimo: con esso  infatti la religione, dopo secoli di persecuzioni, veniva dichiarata lecita e si inaugurava così un periodo di tolleranza religiosa e di grande innovazione politica e culturale. 

    La mostra Costantino 313 d.C trova naturale sede a Milano, a Palazzo Reale, visitabile dal 25 ottobre 2012 al 17 marzo 2013 con un percorso espositivo di sei sezioni per oltre 200 reperti archeologici e opere d’arte, dal 10 aprile al 15 settembre 2013 invece la mostra si sposta al Colosseo di Roma, con un sezione aggiuntiva dedicata proprio alla Città Eterna

    La Fondazione Bracco, da sempre attenta al mondo femminile, rivolge il proprio focus di intervento  alla figura carismatica e contemporanea di <Sant'Elena, madre di Costantino, cui non solo è  riservata una sala del percorso espositivo milanese della mostra Costantino 313 d.C., ma cui dedica la monografia “Elena all'ombra del potere”, pubblicata da Electa, e una serata di approfondimento per celebrare la Festa Internazionale della Donna.

    NEWS ED EVENTI
    10/04/2013

    La mostra Costantino 313 d.c. approda a Roma

    Reduce da un grande successo di pubblico a Palazzo Reale di Milano, la mostra Costantino 313 d.C., progettata e ideata dal Museo Diocesano di Milano e di cui la nostra fondazione è Main Partner, raggiunge la Capitale, dove sarà visitabile fino al 15 settembre 2013 al Colosseo.

    07/03/2013

    Tutti i volti di Sant'Elena per la Festa della Donna

    Per la Festa Internazionale della Donna un ricco omaggio alla figura di Elena, che, nella sua lunga vita, ha svolto molteplici ruoli: è stata infatti madre del celebre Imperatore Costantino, imperatrice e augusta di un vasto regno e infine santa, legata al culto della "vera croce".

    PRESS & DOWNLOADS

    Download

  • A che punto siamo
    25 ottobre 2012

    Apre la mostra Costantino 313 d.c. con un focus su Elena: Madre, Imperatrice e Santa

    Focus dell'intervento di Fondazione Bracco, nell'ambito della Mostra Costantino 313 d.C, ideata dal Museo Diocesano e ospitata a Palazzo Reale, è la sezione dedicata a Elena, madre di Costantino, imperatrice e santa, che pone in risalto la singolarità di questa figura femminile all'interno della corte imperiale e della storia della Chiesa. Forte e caritatevole al tempo stesso, ella interpretò il suo ruolo sociale e politico nel senso migliore, divenendo il simbolo della figura femminile come centro di equilibrio.

     

     

     

    mostra costantino, elena, fondazione bracco
    6 marzo 2013

    Tutti i volti di Sant’Elena per la Festa della Donna

    Per la Festa Internazionale della Donna un ricco omaggio alla figura di Elena, che, nella sua lunga vita, ha svolto molteplici ruoli: è stata infatti madre del celebre Imperatore Costantino, imperatrice e augusta di un vasto regno e infine santa, legata al culto della "vera croce".

    Fondazione Bracco in collaborazione con il Museo Diocesano e il Comune di Milano organizza l'incontro Elena, una donna di fede, cultura e potere a Palazzo Reale, Milano: primo appuntamento di due iniziative, nate nell'ambito della mostra internazionale Costantino 313 d.C, di cui Fondazione Bracco è Main Partner, per indagare la natura di questa grande figura storica e il contesto in cui visse. 

    Viaggiatrice della classicità antica, carismatica e straordinaria, attraversò la Storia, lasciando un'eredità distintiva, che, dopo 1700 anni, ancora molto ha da raccontare al mondo contemporaneo. Ne parlano Elisabetta Soglio con Diana Bracco, Gemma Sena Chiesa, Francesca Zajczyk; interviene inoltre Elena Calandra, autrice del libro Elena, All'ombra del potere, edito da Electa e Fondazione Bracco. Ospita l'incontro la mostra Costantino 313 d.C., che racconta, attraverso opere e reperti archeologici, la Milano di quel periodo: una città che con l'Editto di Costantino, diventa il luogo-simbolo dell'integrazione di fedi ed etnie.

     

#FondazioneBracco
Segui Fondazione Bracco
su Instagram