• Il progetto

    dal 2 luglio al 31 ottobre 2018

    Wasteland. The Garbage Patch State è un’opera artistica che comprende un sistema di interventi reali disseminati in luoghi e momenti diversi, per suggerire l’esistenza di uno Stato Nazione, inventato dall’artista. Lo scopo dell’opera è quello di comunicare l’esistenza degli ammassi di plastica dispersi in mare chiamati appunto Garbage Patch, che pur essendo un fenomeno estremamente dannoso per l’ecosistema è ancora troppo poco conosciuto. The Garbage Patch State è “una Nazione composta da oggetti appartenuti a qualcuno di noi. L’ abbiamo costruita in 60 anni e siamo stati capaci di formare un agglomerato di 16 milioni di chilometri quadrati composto da cinque grandi isole, e oggi, non potendo più a lungo nascondere a noi stessi questa realtà, la riconosciamo come Stato Federale.” (Riconoscimento dello Stato Federale, 11 aprile 2013, Unesco, Parigi).

    Dopo la cerimonia di fondazione, avvenuta nel 2013 a Parigi nella sede dell’UNESCO, l’artista Finucci ha proseguito nella sua opera di sensibilizzazione, realizzando enormi istallazioni di plastica in varie città del mondo. Tra i dieci interventi, oltre a quello inaugurale di Parigi, ricordiamo quello a New York nel 2014 in cui l’opera è stata esposta nel Quartier Generale delle Nazioni Unite e la più recente installazione nel 2018 a Roma, con “HELP the ocean” ai Fori Imperiali.

    Fondazione Bracco ha sostenuto “The Garbage Patch State” con vari interventi nel corso degli anni, condividendo con l’artista l’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità, temi cari da sempre al Gruppo Bracco. La Fondazione infatti, dopo aver commissionato l’opera “Vortice” nel 2015, in occasione dell’Esposizione Universale ospitata dal capoluogo lombardo, ora è a fianco dell’artista con “HELP the Ocean”, installazione che può essere ammirata a Roma, nella Basilica Giulia al Foro Romano, fino al 29 luglio 2018.

    Per favorire l’opera di divulgazione di un tema così cruciale per il futuro di tutti, Fondazione Bracco ha deciso di raccontare “The Garbage Patch State” in un percorso fotografico ospitato a Milano, nella sede principale del Centro Diagnostico Italiano, nell’ambito del ciclo di mostre avviato nel 2010 in collaborazione con il CDI, nella convinzione, sostenuta da evidenze scientifiche, che l’esposizione all’arte e alla cultura contribuisca al complessivo miglioramento della qualità della vita.

    NEWS ED EVENTI
    15/06/2018

    Mostra "Wasteland. The Garbage Patch State" a Milano

    La mostra fotografica “Wasteland. The Garbage Patch State”, promossa da Fondazione Bracco e CDI – Centro Diagnostico Italiano, racconta l’intervento artistico di Maria Cristina Finucci, attraverso una serie di istallazioni realizzate con tappi di plastica, per sensibilizzare il grande pubblico sull’inquinamento in mare. L’esposizione è visitabile dal 2 luglio al 31 ottobre 2018 a Milano, presso il CDI – Centro Diagnostico Italiano (via Saint Bon 20). 

    PRESS & DOWNLOADS
  • I risultati

    I numeri di "Wasteland. The Garbage Patch State"

    5

    Isole in totale

    16

    milioni di chilometri quadrati, estensione totale delle isole

    10

    Installazioni in tutto il mondo per sensibilizzare

#FondazioneBracco
Segui Fondazione Bracco
su Instagram