• Il progetto

    2011 - 2015

    In questo scenario le Fondazioni si propongono come un attore importante a sostegno dell’intervento pubblico. 

    Nel 2013, Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Adecco per le Pari Opportunità, Fondazione De Agostini, Enel Cuore Onlus, Fondazione Allianz UMANA MENTE, UniCredit Foundation e Fondazione Vodafone Italia, coordinate dalla Fondazione Bracco, hanno deciso di lavorare insieme, per mettere a sistema e dare visibilità alle iniziative a favore dei giovani. 

    I progetti delle Fondazioni d’impresa evidenziano infatti una grande capacità d’innovazione e sperimentazione di nuove modalità d’intervento in risposta a nuovi bisogni e nuove soluzioni. Le Fondazioni possono contribuire con le conoscenze di specifici settori e territori grazie al legame diretto con le imprese di riferimento, con le competenze sviluppate in tanti anni d’intervento, e in particolare la capacità di sperimentare modalità complementari e innovative rispetto alle azioni realizzate da altri soggetti pubblici o privati.

    Dopo un primo workshop di lancio, a novembre 2013, è stata realizzata “Fondazioni d’Impresa per i giovani: come far crescere il vivaio”, la prima indagine organica dedicata alle attività che le fondazioni d’impresa e famiglia indirizzano ai giovani. La ricerca ha evidenziato numeri e ricadute dell’impegno delle fondazioni: dal 2011 al 2014 sono stati investiti quarantanove milioni di euro in 184 progetti promossi da 49 fondazioni che hanno coinvolto, direttamente o indirettamente, 56mila giovani

    I risultati di tale ricerca, presentata presso Casa Corriere in Expo Milano 2015, sono stati oggetto di riflessione in un incontro a febbraio 2016 presso la Sala Buzzati a Milano. 

     SCARICA qui la ricerca "Fondazioni d'Impresa per i giovani".

    NEWS ED EVENTI
    21/10/2015

    Presentazione della Ricerca “Fondazioni d’impresa per i giovani: come far crescere il vivaio”

    Presso Casa Corriere in Expo stati presentati i risultati della ricerca “Fondazioni d’impresa per i giovani: come far crescere il vivaio”, con cui Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Adecco per le Pari Opportunità, Fondazione De Agostini, Enel Cuore Onlus, Fondazione Allianz UMANA MENTE, UniCredit Foundation e Fondazione Vodafone Italia, coordinate da Fondazione Bracco, hanno voluto analizzare il ruolo e le attività delle corporate foundations italiane a favore dei giovani, fascia debole nel mercato del lavoro.

  • A che punto siamo
    15 Novembre 2013

    Workshop “Fondazioni d’Impresa per i giovani: come far crescere il vivaio"

    Il 15 novembre 2013, nell’ambito della XII Settimana della Cultura d’Impresa di Confindustria, Fondazione Bracco realizza il workshop “Fondazioni d’Impresa per i giovani: come far crescere il vivaio”, con la partecipazione di alcune fondazioni (Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Carsana, Fondazione Cariplo, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, Fondazione UmanaMente Allianz, Fondazione Sodalitas). Le fondazioni d’impresa, fenomeno in sviluppo nel panorama italiano, sono impegnate con risorse, idee, creatività e concretezza per offrire ai giovani opportunità di crescita, di formazione e di sviluppo. Il workshop ha inteso raccontare storie ed esperienze che hanno cambiato il quotidiano di alcuni giovani e che, se messe a sistema tramite l’individuazione dei fattori critici di successo, possono «far crescere il vivaio». Il workshop ha rappresentato il punto di avvio della riflessione che vede impegnate otto fondazioni d’impresa per una strategia condivisa a favore dei giovani.

    Febbraio 2015

    Presentati i risultati della ricerca “Fondazioni d’impresa per i giovani: come far crescere il vivaio" presso il Senato della Repubblica

    Presso Casa Corriere in Expo Milano 2015 stati presentati i risultati della ricerca “Fondazioni d’impresa per i giovani: come far crescere il vivaio".

    Dai risultati dell’indagine, presentati da Manuela Samek di IRS, è emersa, accanto ai dati quantitativi, una sorprendente ricchezza di nuove idee, prospettive e strategie d’intervento. Gli esempi offerti dalle Fondazioni d’impresa tracciano un paradigma innovativo, in grado di fungere da modello per ogni politica che voglia occuparsi dei giovani

    A febbraio 2015 sono stati presentati, presso il Senato della Repubblica, i risultati della prima fase dell’Indagine nazionale “Fondazioni d’impresa per i giovani: come far crescere il vivaio” alla presenza del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti e del Presidente della 11° Commissione permanente su Lavoro e Previdenza sociale del Senato Maurizio Sacconi.

     

    22 Febbraio 2016

    I risultati della ricerca “Fondazioni d’impresa per i giovani: come far crescere il vivaio”

    Raccontare le attività e le strategie adottate per i giovani dalle fondazioni d’impresa tra sperimentazione e innovazione è stato l’obiettivo dell’incontro promosso dalle otto Fondazioni (Fondazione Bracco, UniCredit Foundation, Fondazione Vodafone Italia, Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Allianz Umana Mente, Enel Cuore Onlus, Fondazione De Agostini, Fondazione Adecco per le Pari Opportunità) in partnership con Corriere della Sera, Rcs e Fondazione Corriere della Sera, tenutosi il 22 febbraio presso la Sala Buzzati a Milano. 

    Nel corso dell’incontro moderato da Dario Di Vico del Corriere della Sera, sono stati illustrati i risultati della ricerca “Fondazioni d’impresa per i giovani: come far crescere il vivaio”, coordinata da Fondazione Bracco, che ha evidenziato come dal 2011 al 2014 sono stati investiti quarantanove milioni di euro in 184 progetti promossi da 49 fondazioni che hanno coinvolto, direttamente o indirettamente, 56mila giovani

  • I risultati

    Le Fondazioni d'Impresa come attore importante a sostegno dell’intervento pubblico: ecco i numeri.

    184

    progetti dedicati ai giovani

    49

    milioni euro erogati

    56

    mila beneficiari

#FondazioneBracco
Segui Fondazione Bracco
su Instagram