• Il progetto

    2014

    I due musei, con il supporto di CINECA, il Consorzio interuniversitario di supercalcolo, della Fondazione Bracco e la collaborazione dell'Università di Bologna stringono un  gemellaggio multimediale, che nell'ottobre del 2014 trova espressione in un doppio evento espositivo del Sarcofago senza precedenti a livello internazionale.

    Il Sarcofago degli Sposi, uno dei capolavori più importanti dell’arte etrusca, realizzato intorno al 520 a.C. ed esposto al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, è stato digitalizzato con tecnologie d’avanguardia. Il Sarcofago in questa nuova versione high tech sarà il protagonista in dimensioni naturali di una coinvolgente installazione a Palazzo Pepoli di Bologna, nell'ambito della mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l'aldilà tra capolavori e realtà virtuale.

    Al Museo Nazionale di Villa Giulia, che espone permanentemente il Sarcofago degli Sposi, l'esposizione Apa l'Etrusco sbarca a Roma è un viaggio ideale verso la Città di Bologna, l'etrusca Felsina, attraverso oggetti simbolo della sua cultura.

    L’installazione di Bologna, che trova corrispondenza e continuità nella sede espositiva romana che ospita il Sarcofago degli Sposi, è in grado di offrire allo spettatore non soltanto un’esperienza emozionale e immersiva, ma anche di restituire la percezione scientificamente esatta di un’opera d’arte, “messa in scena” in un’inedita veste tridimensionale.

    Fondazione Bracco, nell’ambito del progetto Arte e Tecnologia, stringe una partnership importante con CINECA per valorizzare il Sarcofago degli Sposi attraverso la mappatura e ricostruzione virtuale del reperto, immerso in un’ambientazione multimediale con musiche originali e proiezioni suggestive, rappresentazione trasportabile, che quindi potrà trovare altre occasioni di esposizione.

    Guide d’eccezione in questo dialogo tra Roma e Bologna, tra reperto fisico e suo gemello virtuale, sono APA e ATI, entrambi etruschi, entrambi cartoon: lui ci racconta con la voce di Lucio Dalla la storia di Bologna, lei, proveniente dall’Etruria meridionale e doppiata da Sabrina Ferilli, accompagna invece il visitatore in un rapido giro del Museo di Villa Giulia a Roma e del tempio di Veio.

    NEWS ED EVENTI
    23/10/2014

    La mostra "Il viaggio oltre la vita": arte e tecnologia in dialogo

    La mostra "Il viaggio oltre la vita. Gli etruschi e l'aldilà tra capolavori e realtà virtuale" inaugura il 24 ottobre 2014 alle 17.30 a Bologna presso Palazzo Pepoli, e sarà visitabile fino al 22 febbraio 2015L'innovativa esposizione dedicata alla civiltà Etrusca, affronta un tema complesso e affascinante: l'immaginario di questo antico popolo nei confronti dell'aldilà.

    20/10/2014

    Presentata la mostra "Apa l’etrusco sbarca a Roma"

    Il 20 ottobre alle 12.00 a Roma una conferenza stampa ha raccontato la mostra "Apa l'etrusco sbarca a Roma" e presentato in anteprima il film di animazione Ati alla scoperta di Veio

    15/10/2014

    Conferenza stampa mostra "Apa l’etrusco sbarca a Roma"

    Il 20 ottobre alle 12.00 a Roma una conferenza stampa racconta la mostra "Apa l'etrusco sbarca a Roma" e presenta in anteprima il film di animazione Ati alla scoperta di Veio.

  • A che punto siamo
    25 ottobre 2014 u2013 22 febbraio 2015

    La mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l’aldilà tra capolavori e realtà virtuale

    Nata da un’idea congiunta di Genus Bononiae Musei nella Città, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e Museo Nazionale di Villa Giulia a Roma, implementata fortemente da Cineca con un progetto scientifico e tecnologico senza precedenti, inaugura il 24 ottobre a Palazzo Pepoli Museo della Storia di Bologna la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l’aldilà tra capolavori e realtà virtuale, aperta al pubblico dal 25 ottobre al 22 febbraio 2015.

    Realizzata in collaborazione con l’Università di Bologna Dipartimento di Storia Culture Civiltà, il Museo Civico Archeologico di Bologna, la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e dell’Etruria Meridionale, con il sostegno di Fondazione Bracco e Mandarin Capital Partners, la grande e innovativa mostra dedicata alla civiltà Etrusca focalizza l’attenzione su un aspetto tanto affascinante quanto complesso: il ricco immaginario di questo antico popolo nei confronti dell’aldilà.

     

    23 ottobre 2014 u2013 22 febbraio 2015

    Presentata la mostra "Apa l’etrusco sbarca a Roma”

    Il 20 ottobre alle 12.00 a Roma una conferenza stampa ha raccontato la mostra Apa l'etrusco sbarca a Roma e presentato in anteprima il film di animazione Ati alla scoperta di Veio.

    Sono intervenuti Antonia Pasqua Recchia, Segretario Generale del MiBACT; Alfonsina Russo, Soprintendente per i Beni archeologici dell'Etruria meridionale; Fabio Roversi Monaco, Presidente di Genus Bononiae; Marco Lanzarini, direttore generale del CINECA; Giuseppe Sassatelli, direttore del Dipartimento di Storia Culture Civiltà Università di Bologna; Giosuè Boetto Cohen, ideatore del concept della mostra e regista; Antonella Guidazzoli, produttore esecutivo CINECA; Elisabetta Patti, responsabile dei progetti culturali di Fondazione Bracco.

    L'esposizione, visitabile dal 23 ottobre 2014 al 22 febbraio 2015, nasce da un’idea congiunta e da un gemellaggio tra il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia di Roma e Genus Bononiae - Musei nella Città di Bologna, con un progetto scientifico e tecnologico senza precedenti di CINECA e con il sostegno di Fondazione Bracco. Contemporaneamente all’esposizione romana nel Palazzo Pepoli-Museo della Storia di Bologna si apre al pubblico la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l’aldilà tra capolavori e realtà virtuale.

     

#FondazioneBracco
Segui Fondazione Bracco
su Instagram