Promuovere la transizione verso un’economia circolare a favore di una crescita sostenibile attraverso iniziative imprenditoriali innovative, incoraggiare l’imprenditorialità tra i giovani e diffondere i valori dell’economia positiva: sono questi gli obiettivi con cui Fondazione Bracco, in collaborazione con Positive Economy Forum San Patrignano, l’incubatore Speed MI Up e il fondo di investimento Oltre Venture, lancia la prima edizione del bando per startup impegnate nell’economia circolare. Scarica qui il bando!

 

“Siamo lieti di presentare proprio al Positive Economy Forum in corso a San Patrignano questa iniziativa dedicata all’economia circolare, un modello in cui il business e l’ambiente vanno di pari passo – dichiara Diana Bracco, Presidente della Fondazione Bracco - Abbiamo bisogno di un’economia in grado di potersi rigenerare da sola, un sistema in cui tutte le attività, a partire dall’estrazione e dalla produzione, siano organizzate in modo che tutto possa trasformarsi in risorsa per qualcun’altro. Un’economia che punti sull’innovazione e su prodotti che durino nel tempo e che siano realizzati nel modo più efficiente possibile. Insomma - aggiunge Diana Bracco - io credo che l’economia circolare si candidi a diventare la risposta “positiva” alla decrescita: anziché produrre e consumare meno, produrre e consumare meglio, facendo in modo che la crescita non sia più nemica o alternativa alla salvaguardia del pianeta”.

Il Bando Startup Economia Circolare premierà tre startup con un finanziamento a fondo perduto per le spese di costituzione della società e un anno di incubazione per ciascuna startup presso Speed MI Up, l’incubatore dell’Università Bocconi e di Camera di Commercio di Milano comprensivo dei servizi di formazione, tutoring e consulenza.

Possono partecipare al bando, aperto fino al 15 settembre 2016, aspiranti imprenditori in possesso di un diploma di laurea che, indipendentemente dalla provenienza territoriale, costituiscano entro tre mesi dall’ingresso in Speed MI Up una società di capitali operante in qualsiasi settore di attività, ma legata al tema dell’economia circolare, con sede legale e/o operativa in Italia oppure startup già costituite da meno di 20 mesi dalla data di pubblicazione del bando. L’età media del team di ciascuna startup non dovrà essere superiore a 39 anni.

Le candidature, al fine di individuare le tre startup più meritevoli, saranno valutate da un Comitato Scientifico composto da Jacques Attali, Presidente Planet Finance Group Movement for a Positive Economy, Letizia Moratti, Co-fondatore Fondazione San Patrignano, Diana Bracco, Presidente Fondazione Bracco, Luciano Balbo, Presidente Oltre Venture, Roberto Calugi, membro del Board SpeedMiUp, Guido Feller, Presidente Associazione Alumni Accenture, Marco Frey, Professore Scuola Superiore Sant’Anna e Presidente Fondazione Global Compact Italia e Stefano Pogutz, Professore Università Bocconi Milano.

Il Bando Startup Economia Circolare si inserisce nell’ambito del “progettoDiventerò”, un'iniziativa pluriennale di Fondazione Bracco per accompagnare i giovani di talento nel loro iter formativo e professionale, promuovendo percorsi innovativi di consolidamento del legame tra il mondo accademico e quello del lavoro. Un progetto con cui Fondazione Bracco sostiene un unicum di iniziative dedicate ai giovani che, attraverso borse di studio, premi di laurea e percorsi formativi, possono arricchire la propria formazione coniugando esperienza pratica e formazione teorica.

 

#FondazioneBracco
Segui Fondazione Bracco
su Instagram