Il monumento "Ave Maria" di Giulio Branca, parte del ricco patrimonio conservato nel Cimitero Monumentale di Milano, torna oggi al suo originale splendore. Il progetto di restauro è stato realizzato grazie alla sinergia tra Comune di Milano, Fondazione Bracco e Amici del Monumentale, con un particolare ringraziamento alla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Milano.

L’ “Ave Maria” di Giulio Branca, in bronzo e pietra, è uno straordinario esempio di arte sociale italiana, una tra le opere più interessanti presenti al Monumentale di Milano, di grande impatto artistico ed emotivo. L’opera, il cui originale, esposto nel 1894 alla Triennale di Brera, è oggi conservato alla GAM – Galleria di Arte Moderna di Milano, raffigura un anziano contadino intento a pregare, al tramonto, per ringraziare del raccolto della giornata: la statua ricorda i personaggi dei dipinti del realismo di Jean-François Millet, chiara ispirazione per l’artista in quell’epoca.

#FondazioneBracco
Segui Fondazione Bracco
su Instagram