Quanto più un territorio riesce a ridurre le disuguaglianze assicurando una buona qualità della vita, tanto più diventa competitivo. Anche per questo le periferie urbane vanno valorizzate come centri di rigenerazione, crescita sociale ed economica. Come? Mettendo al centro persone e saperi e facendo rete tra tutti gli attori.

Palermo, 14 giugno 2019 - Le periferie urbane sono sempre più al centro del dibattito pubblico, ne parlano architetti, politici, operatori sociali e parallelamente è aumentato l’impegno delle amministrazioni locali, delle organizzazioni non-profit, fondazioni private e imprese per individuare formule capaci di rigenerare questi luoghi.

La Seconda Conferenza Nazionale sulle Periferie Urbane, Dieci, Cento, Mille Centri, organizzata da Fondazione Bracco, con la partecipazione del Comune di Palermo e la collaborazione della Fondazione Nesta Italia, ha avuto l’obiettivo di promuovere conoscenza e diffusione di buone pratiche, partendo dalle città di Milano e Palermo, in dialogo con altre esperienze nazionali ed europee, affinché una rete di attori sociali, pubblici e privati, possa costruire una visione condivisa e una strategia praticabile condividendo i risultati conseguiti.

 

#FondazioneBracco
Segui Fondazione Bracco
su Instagram