Mostra "La Madonna Litta. Leonardo e i suoi allievi" al Museo Poldi Pezzoli

In occasione del 500° Anniversario dalla morte di Leonardo Da Vinci, la mostra "La Madonna Litta. Leonardo e i suoi allievi" (7 novembre 2019 - 10 febbraio 2020) al Museo Poldi Pezzoli di Milano riporta eccezionalmente nel capoluogo lombardo dopo quasi trent'anni un capolavoro italiano conservato all'Ermitage di San Pietroburgo.

Vai al progetto

Scienza e sociale

TUTTI I PROGETTI

Dieci, Cento, Mille Centri a Palermo, la 2^ conferenza nazionale sulle periferie urbane

Fondazione Bracco e il Comune di Palermo hanno realizzato in collaborazione con Nesta Italia la Seconda Conferenza Nazionale sulle periferie urbane "Dieci, Cento, Mille Centri" in luoghi chiave della città di Palermo (14 giugno 2019).

Vai al progetto

progettoDiventerò

TUTTI I PROGETTI

Premio Felder per riportare in Italia un giovane ricercatore

Il Premio Felder, lanciato da Fondazione Bracco il 25 febbraio 2019, è una call internazionale del valore di un milione di euro che ha l'obiettivo di riportare nel nostro paese un giovane ricercatore italiano di talento. 

Vai al progetto

News & Eventi

Eventi / Dal 9 luglio al 31 dicembre 2019

La mostra fotografica "Milano con gli occhi di Leonardo"

La mostra fotografica "Milano con gli occhi di Leonardo", ideata e realizzata da Fondazione Bracco, CDI - Centro Diagnostico Italiano e Accademia Teatro alla Scala e visitabile a Milano dal 9 luglio al 31 dicembre...

Eventi / Dal 6 luglio al 15 settembre 2019

Mostra "Nespolo fuori dal coro" a Palazzo Reale di Milano

La mostra "Nespolo fuori dal coro", allestita dal 6 luglio al 15 settembre 2019 presso Palazzo Reale di Milano, è una retrospettiva che ripercorre la carriera dell'artista italiano Ugo...

Eventi / 19 giugno 2019

Il progetto "Art from inside" su scienza e patrimonio culturale raggiunge il Brasile

Fondazione Bracco partecipa al simposio internazionale "Sulla gestione, conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale", organizzato dall'Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro unitamente al Consolato...

Eventi / 14.06.2019

2^ Conferenza Nazionale sulle periferie urbane "Dieci, Cento, Mille Centri"

Fondazione Bracco e il Comune di Palermo promuovono la seconda conferenza sulle periferie urbane "Dieci, Cento, Mille Centri" venerdì 14 giugno 2019 presso il Teatro Santa Cecilia di Palermo.

News / Dal 10 al 14 giugno 2019

Il progetto di alternanza scuola lavoro "Una settimana da ricercatrice" - edizione 2019

Sono 29 le ragazze che hanno partecipato all'edizione 2019 del progetto "Una settimana da ricercatrice", che Fondazione Bracco ha ideato nel 2016 e da allora promuove a cadenza annuale in collaborazione con...

Si inaugura il 4 luglio a Milano presso il Centro Diagnostico Italiano (CDI) la mostra iconografica, a cura di Francesca Pedroni, “Album di compleanno 1813 – 2013 La Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala” che ripercorre la storia della Scuola dall'anno della sua fondazione, il lontano 1813, ad oggi. 

Fino al 31 ottobre quaranta suggestive immagini, concesse dall'Archivio fotografico e dal Museo Teatrale alla Scala, saranno a disposizione della città per un viaggio nei 200 anni dell’istituzione che ha formato e continua a formare i protagonisti della danza mondiale. 

L’esposizione anticipa, in alcuni dei suoi preziosi contenuti, l’omonimo volume presentato l’11 novembre 2013 presso il Teatro alla Scala, realizzato con il sostegno della fondazione.

“Per il CDI –spiega la curatrice – abbiamo scelto una selezione di artisti e maestri imprescindibili. Ci saranno stelle come Carlotta Grisi, la prima Giselle della storia, Carla Fracci, che nello stesso ruolo diventa nel Novecento icona di danza insuperabile, Luciana Savignano, musa moderna di Béjart, Massimo Murru, artista di superlativo temperamento, Roberto Bolle, divo mondiale dei nostri tempi. E ancora Pierina Legnani, Alessandra Ferri e molti altri”.

Come ricorda Frédéric Olivieri, Direttore della Scuola: “La bellezza è la continuità tra i 200 anni passati e il presente, tra quello che siamo oggi e ciò che saremo domani. Questa mostra è una piccola raccolta della nostra storia, ma è anche un album da cui partire per i prossimi 200 anni.”

 

La Fondazione

La Fondazione si propone di creare e diffondere espressioni della cultura, dell’arte e della scienza quali mezzi per migliorare la qualità della vita e la coesione sociale, con una specifica attenzione all’universo femminile e al mondo giovanile. La multidisciplinarità di ambiti e l’integrazione tra saperi sono criteri qualitativi importanti sia nella progettazione, sia nella selezione delle attività.

9

anni di attività

3

settori: arti, scienza e sociale

555

i giovani sostenuti dal progettoDiventerò

#FondazioneBracco
Segui Fondazione Bracco
su Instagram